Storie di sostenibilità: il ristorante '900 di Spoleto sceglie Acqua Alma.
  • RISTORANTE “‘900” SPOLETO

    Intervista ad Andrea Luzzi

15 Dicembre 2020

Parola chiave: Ricordi.
Camminando nel borgo medioevale di Spoleto, arriviamo da Andrea Luzzi. L’ambiente in cui ci troviamo entrando, colpisce all’istante, senza conoscerle si percepiscono le storie che animano gli oggetti disseminati qua e là con gusto. Rimaniamo affascinati dall’enorme canoa appesa al soffitto, che ci racconta essere solo una parte del tesoro ereditato da un vecchio pescatore sardo, dal quale comprò a pochi soldi una vecchia cantina.

Nel 2011 di ritorno dall’esperienza come assistente di volo, Andrea decide di ripartire dalle sue origini: l’Umbria e la ristorazione, settore in cui da sempre lavora la sua famiglia.Trova il giusto spazio e lo arreda con gli amuleti ricordo dei suoi viaggi, che mixa con fantasia per gusto e necessità. “Nasce il 900, che nel nome e nella grafica ricorda la monetina del vecchio conio con cui giocavo spesso da bambino”- ci racconta.
Dopo qualche anno cambia locations, l’architetto dà un tocco più severo ma mantiene intatta l’anima bohemien, e la canoa!
La cucina è in equilibrio con l’ambiente, tradizionale con qualche rivisitazione. Le materie prime locali vengono esaltate ed utilizzate con fantasia. Si possono gustare zuppe di farro arricchite dall’olio spoletino e carne suina umbra profumata da spezie e aromi tipici. Viaggiare l’ha riportato nella sua terra con occhi diversi: le radici e la genuinità sono le cose più preziose, per questo non poteva che accompagnare le pietanze ad un’ acqua di qualità. ” In Umbria abbiamo sorgenti minerali rinomate da millenni, perchè non sfruttare questa risorsa al meglio”.

Dopo la nascita di suo figlio l’attenzione all’ambiente è cresciuta, ” con Acqua Alma risolvo inoltre uno dei problemi più importanti per noi ristoratori, la produzione di plastica” conclude.

Se si passa da Spoleto, non si può non entrare in questo rifugio di ispirazioni, nel quale gravitano studenti, bancari ed eccentrici artisti.
900 coniuga al meglio personalità e sostenibilità.