fbpx
  • RISTORANTE “THE SING” POMIGLIANO (NA)

    Intervista a Michele e Marco Franciosi

21 Ottobre 2020

Entrando da THE SIGN è come tornare bambini, l’ambientazione fantasy medioevale ci sorpende immediatamente, riportandoci in una favola. Michele e Marco Franciosi sanno come trasmettere al meglio la loro idea di locale, non è un caso che prima di lanciarsi nella ristorazione avessero una loro agenzia di comunicazione. Ai loro clienti hanno sempre proposto iniziative legate all’ecosostenibilità, tanto da farne una filosofia personale, che li ha portati a decidere di aprire un primo locale a Pozzuoli e uno a Pomigliano.

“Ai nostri clienti abbiamo sempre suggerito soluzioni per un minor impatto ambientale, ad esempio: per ogni litro di olio esausto casalingo portato in loco per essere smaltito viene regalato un caffè, oppure chi porta con sè una borraccia, può riempirla gratuitamente attraverso l’erogatore di Acqua Alma che abbiamo deciso di installare proprio per disincentivare l’utilizzo di contenitori monouso.”

Al THE SIGN si può inoltre gustare un delizioso panino compensato, con il quale grazie alla collaborazione con 0CO2, viene piantato un albero in Nicaragua, che dona ossigeno e frutti preziosi per l’economia dei contadini del posto. Ci spiegano che la loro clientela giovane ma selezionata, ha accolto con naturalezza Acqua Alma, l’alternativa etica all’acqua in bottiglia che accompagna al meglio anche le specialità regionali come il cozzetiello, divenuto marchio registrato. Amabili anche i cocktail, che vedono sostituita la classica soda con Acqua Alma frizzante, e che ritroviamo come ingrediente speciale nella cottura del pollo fritto

Michele e Marco cercano di dare servizi e prodotti originali, rispettando le varie intolleranze “Ma se un cliente vuole un semplice hamburger con cotoletta e una birra chiara, perchè no? Non è per forza una persona cattiva!” – concludono sorridendo.